Roberto Saviano, indagato per diffamazione. Lo scrittore a Salvini: “Non indietreggio, mai avuto paura”

L’autore di Gomorra iscritto nel registro: “Dobbiamo mettere i nostri corpi a difesa della Costituzione e della libertà di pensiero”. La procura di Roma: “Un atto dovuto”. Il ministro: “È il minimo, non ritiro la denuncia”

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi